Canzone quasi d’addio

Posted on 25 novembre 2011

0


Jesolo VE – Anche se gli piace “far canzoni e bere vino”, gli piace “far casino” e divertirsi con il suo pubblico di nostalgici e intellettuali, sognatori e malinconici, proletari e laureati, Francesco Guccini ha detto che basta, con i concerti intende fermarsi qui. Ancora Jesolo (26 novembre) e Bologna (3 dicembre), poi «probabilmente chiuderò con i concerti», perché «faccio sempre più fatica» e l’età suggerisce prima o poi di smettere.
A credergli, l’appuntamento al Palazzo del Turismo nella città del litorale veneziano diventa particolare perché sarebbe il penultimo live della gloriosa carriera di Guccini.
Dal dramma dell’Olocausto descritto nella struggente “Auschwitz”, fino a “Piazza Alimonda” e ai fatti del G8 di Genova, passando per i cavalli di battaglia “La locomotiva” e “L’Avvelenata”, la poetica di Guccini abbraccia intere generazioni e oggi unisce adolescenti, adulti e anziani, che trovano nei testi popolar-colti del Maestrone uno spunto di identificazione.

Ultimi biglietti disponibili dalle 18 alle casse del Palaturismo.
info > tel. 0431510393

http://www.azalea.it

Messo il tag: , , ,
Posted in: musica