La bellezza ‘vintage’ sulla scena di Robert Wilson

Venezia - «Bisogna ritornare sui passi già dati, per ripeterli, e per tracciarvi a fianco nuovi cammini. Bisogna ricominciare il viaggio. Sempre». Cogliamo lo spunto di queste parole di Josè Saramago per riflettere sul riallestimento dell’opera I was sitting on my patio che Robert Wilson ha curato per una produzione del Théâtre de la Ville … Leggi tutto La bellezza ‘vintage’ sulla scena di Robert Wilson

Rete Critica celebra a Padova la X edizione del premio

Padova - Dopo la versione digitale del 2020, Rete Critica grazie alla collaborazione con Teatro Stabile del Veneto torna al Teatro Verdi di Padova il 3 e 4 dicembre 2021, per festeggiare la X edizione.Dal 2011 Rete Critica, la rete dei blog e siti web indipendenti di informazione e critica teatrale, segnala l’avanguardia della scena … Leggi tutto Rete Critica celebra a Padova la X edizione del premio

Franco Hüller nella foresta della libertà

Sassuolo MO - Franco Hüller, da anni attivo a Praga, torna a Sassuolo con la mostra L’albero della Libertà, allestita in Sala Biasin nei giorni del Festivalfilosofia. Fino al 19 settembre in esposizione di dieci opere appositamente dipinte per indagare il tema del festival di quest’anno: Libertà. «Avrei potuto affrontare il tema della Libertà dal … Leggi tutto Franco Hüller nella foresta della libertà

La Biennale Musica torna nel segno della voce

Venezia - In scena a Venezia dal 17 al 26 settembre, il 65. Festival Internazionale di Musica Contemporanea della Biennale di Venezia, che la direttrice Lucia Ronchetti ha scelto di intitolare Choruses. Drammaturgie vocali. Il Festival intreccia tradizione e modernità attorno a uno strumento straordinario come la voce umana, coinvolgendo l’intera città nei suoi luoghi … Leggi tutto La Biennale Musica torna nel segno della voce

Paolo Rumiz protagonista al 27mo festival Dedica

PORDENONE - Torna con l’autunno il festival Dedica, dopo un’edizione 2020 travagliata e per buona parte in streaming. Dopo un lungo periodo di Anteprime, il 16 ottobre si aprirà la rassegna che per il 2021 ha scelto come protagonista Paolo Rumiz.Giornalista triestino, scrittore e viaggiatore, Rumiz ha saputo esprimere una straordinaria capacità narrativa e una … Leggi tutto Paolo Rumiz protagonista al 27mo festival Dedica

Polunin danza su Dante al Ravenna festival

Sergei Polunin porta in scena un ambizioso spettacolo su Dante per Ravenna festival, in occasione dei 700 anni dalla morte del sommo poeta.

Ecco la recensione di Lara Crippa per @paroledidanza

Parole di Danza

Metànoia, cambiare idea, mutare il proprio pensiero, pregiudizio, ideologia. Percorrere nuove strade all’interno di sé, come ha fatto Sergei Polunin con la propria vita e che ora porta in scena con un ambizioso spettacolo su Dante per Ravenna festival, in occasione dei 700 anni dalla morte del sommo poeta. “Viva Dante”, celebra la città che ne custodisce le spoglie, viva La Divina Commedia ed il suo viaggio salvifico. È a questo viaggio che si ispira il “danzatore ribelle”, noto ancora oggi per la sua giovane carriera, la perdizione, i tatuaggi, i video musicali. Un viaggio che percorre le tre cantiche con la sola voce di Andjela Ninkovic come guida. Protagonista assoluto, Sergei Polunin, dilata la propria vita riproducendosi in un universo dimensionale. La solitudine del proprio esilio propone solo la propria replica, ma in realtà è la molteplicità dell’arte a sostenerlo, dandogli forma e senso. Tre artisti diversi…

View original post 573 altre parole