La dolcezza grottesca di Woyzeck

Venezia - Fantocci che vestono la carne di una umanità incrostata di buio e disperazione, piccoli goylem sudici usciti da scantinati senza luce popolano la scena desolata del "Woyzeck ou l'ebauche du vertige" di Josef Nadj. Lo spettacolo (in repertorio da 15 anni) è stato invitato alla Biennale Teatro e si è rivelato senza dubbio … Leggi tutto La dolcezza grottesca di Woyzeck

Annunci

Noiose pseudo-provocazioni ispaniche

Venezia - Una noia mortale, nel vuoto di senso, contenuti, drammaturgia, lucidità, poesia. "Muerte y reencarnación en un cowboy" è l'indifendibile lavoro che Rodrigo García, acclamato “irregolare” della scena internazionale, ha presentato alla Biennale Teatro. Nel suo proposito di affrontare «il disordine di un mondo fatto di violenza e sopraffazione, mettendo a nudo l’ipocrisia e … Leggi tutto Noiose pseudo-provocazioni ispaniche

Ostermeier scava nel grottesco di Amleto

Venezia - Con un inconsueto ritardo da esordio, la Biennale Teatro ha alzato il sipario su un programma intenso e costellato di grandi nomi. Il direttore Alex Rigola ha affidato il debutto del 41. Festival Internazionale a Thomas Ostermeier, insignito del Leone d’oro alla carriera nonostante sia "solo" quarantaduenne in quanto «punto di riferimento internazionale … Leggi tutto Ostermeier scava nel grottesco di Amleto

Il Prometheus visionario di Fabre

Venezia - Si può obiettare che Jan Fabre sia tanto immaginifico da risultare finto, che sia creativamente ammiccante per quel gioco che mescola tecnologia e densità verbale. Eppure anche il suo "Prometheus – Landscape II" ospitato alla Biennale Teatro ha la potenza tutta teatrale di un affresco drammaticamente fiabesco. Luci impeccabili e lancinanti, suoni tanto … Leggi tutto Il Prometheus visionario di Fabre