L’ironia funeraria e grottesca di Warlikowski 

To leave or not to leave, this is the question. Parafrasando Amleto, sembra consistere in questo dubbio la tensione drammatica e a un tempo ironica che attanaglia i protagonisti di We are leaving, lo spettacolo firmato da Krzysztof Warlikowski che ha aperto la 49a Biennale Teatro a Venezia. Tratto da “Suitcase Packers” del drammaturgo israeliano Hanoch Levin, il lavoro del … Leggi tutto L’ironia funeraria e grottesca di Warlikowski 

Jens Hillje e il teatro per una comunità aperta

GIAMBATTISTA MARCHETTO | Jens Hillje «riassume nella sua figura professionale tutte le caratteristiche che oggi definiscono il ruolo del drammaturgo, non più solamente artefice della scrittura o dell’elaborazione di testi teatrali come in un recente passato». È questo il passaggio cruciale della motivazione stilata da Antonio Latella, direttore del 47 Festival Internazionale del Teatro, presentando […] … Leggi tutto Jens Hillje e il teatro per una comunità aperta

La leggerezza del nonsense di Baro d’Evel

  Venezia - Quando le luci si accendono, inizia l'indagine del nonsense. Donne, uomini e una bambina, cavalli, pappagalli e un corvo muovono passi surreali sulla pista sotto lo chapiteau del circo Baro d'Evel, che con Bestias ha inaugurato la 44. edizione del Festival Internazionale del Teatro della Biennale diretto da Àlex Rigola. La compagnia … Leggi tutto La leggerezza del nonsense di Baro d’Evel

Una Biennale Teatro che “artiglia” la realtà

  Venezia - Un teatro di forte impatto, che "artiglia" la realtà attraverso la riscrittura e la trasfigurazione dei classici, con azioni sceniche che portano la vita reale e i suoi reali protagonisti in scena, o ancora con il pubblico che diventa co-protagonista dello spettacolo. Su questa linea il direttore Àlex Rigola ha costruito il … Leggi tutto Una Biennale Teatro che “artiglia” la realtà