Costabissara VI – Il Natale non è vero Natale senza le novità gourmet di Loison Pasticceri. E per le festività 2021 la storica azienda dolciaria vicentina lancia lo speciale panettone al pistacchio verde di Bronte Dop (Presidio Slow Food) e tè verde matcha di Uji, Kyoto.
Una creazione nata dall’incontro di una tradizione tutta italiana con un rituale millenario, quello del tè, che veste a festa il dolce natalizio per eccellenza trasformandolo in un dono per i sensi, frutto di un lungo lavoro di ricerca realizzato in Loison con un team giapponese.
Il risultato è un lievitato elegante, non per tutti e non per tutti i giorni, che strizza l’occhio all’innovazione e mira a soddisfare un pubblico gourmet, composto da amici foodie, chef e appassionati sempre più attenti, informati e alla ricerca della qualità. Un prodotto multisensoriale, perché Loison aspira a “elevare l’atto dell’assaggio imprigionando la vista, incuriosendo l’olfatto, avvolgendo il palato”.
Il panettone Pistacchio-Matcha nasce dalla passione per il tè di Sonia Pilla, l’anima romantica e nostalgica dell’azienda. “Già 30 anni fa, i primi tempi in cui viaggiavamo all’estero per lavoro, mi piaceva accompagnare Sonia nelle più importanti Tea Room delle capitali europee – racconta Dario Loison – Esperienze che si completavano con l’acquisto di decine di tipologie di tè differenti, fino a che questo interesse è diventato giorno dopo giorno una cultura intrinseca alla nostra famiglia di pasticceri”.

INGREDIENTI D’ECCELLENZA
Il pistacchio è il pregiato Bronte Dop, per una crema di pistacchio dall’intenso sapore aromatico, persistente, con lievi note resinose.
Il tè Matcha è quello delle colline di Uji a Kyoto, una delle migliori qualità di tè verde, ottenuto dalla lenta macinatura a pietra delle foglie per trarne una polvere sottile come il talco. La sua caratteristica è l’intenso colore verde brillante e un sapore particolarmente complesso che vira verso l’erbaceo, molto avvolgente, con note umami e un retrogusto amarotico.
“Abbiamo fatto un ciclopico lavoro di ricerca e studio – spiega Loison – non solo nel nostro laboratorio, ma coinvolgendo un team del Sol Levante che vive e opera in Italia tra cui una pasticcera giapponese che collabora stabilmente nel nostro laboratorio”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...