Patricia Zanco_Onorata SocietàVenezia – Un cartellone lungo 5 mesi dedicato alla sperimentazione e alla ricerca. È OFFicina di Teatro Contemporaneo – nuova fase dell’incubatore produttivo avviato dal Teatro Stabile del Veneto per promuovere il ricambio generazionale e indagare i temi del teatro contemporaneo – che da febbraio a giugno ospita cinque spettacoli e due laboratori di ricerca tra il Ridotto del Teatro Verdi a Padova e il Teatro Goldoni a Venezia.
Le proposte seguono tre ambiti tematici specifici: il teatro di impegno civile con Millennium Bug di Indigena Teatro (6 febbraio e 9 febbraio) e Onorata società di Patricia Zanco (15 marzo); la produzione di nuova drammaturgia con Domani mi alzo presto (23 febbraio) di Amor Vacui e Drammatica elementare dei Fratelli Dalla Via (8 marzo); i classici riletti in chiave contemporanea con Medea del Teatro Bresci (29 marzo).

UD_Nico Pepe_Domani mi alzo

Un punto qualificante del programma sono inoltre due originali progetti di ricerca drammaturgica. Al Goldoni di Venezia si svilupperà Zoga, a cura della Compagnia Malmadur, un gioco teatrale di ruolo che coinvolgerà studenti e associazioni con l’intento di aprire un tavolo di lavoro sul futuro della città. Al Verdi di Padova avrà sede Universerìe, progetto per un “serial teatrale universitario” in 4 episodi e un best of scritto e interpretato da studenti attraverso un laboratorio con il coordinamento del regista Lorenzo Maragoni, del drammaturgo Michele Ruol e degli attori della Compagnia Amor Vacui.

info www.teatrostabileveneto.it

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...