masiGargagnago di Valpolicella, VR – Masi Agricola, produttore leader di Amarone in Valpolicella, partecipa a Apertamente, manifestazione promossa da Federalimentari per  dare visibilità alle aziende dell’industria alimentare, che per l’occasione apriranno le porte dei loro siti produttivi al grande pubblico con un percorso mirato.

Masi ha aderito dato che  l’ospitalità è parte della mission e questa è un’ulteriore occasione per incontrare consumatori e appassionati. “Chi ama il vino – rimarca il presidente Sandro Boscaini – desidera visitare i luoghi dove nasce, scoprirne la storia e le tradizioni, immergendosi in un’esperienza emozionale. Con il progetto di ospitalità e di cultura Masi Wine Experience abbiamo aperto negli ultimi anni non solo le nostre sedi storiche in Valpolicella ma anche i luoghi dove Masi ha trasferito la propria anima e i propri valori: dal lago di Garda (con Tenuta Canova) all’Argentina dove i visitatori vengono a cercarci nelle  Cantine di Masi Tupungato, a Mendoza. L’incontro è sempre un’esperienza emozionale e di arricchimento, per chi visita e per chi accoglie i visitatori”.

Nella giornata di mercoledì 23 novembre si potranno visitare le Cantine storiche di Masi Gargagnago in Valpolicella con il fruttaio per l’appassimento e la cantina dove affina il celebre Amarone e quelle di Tenuta Canova a Lazise sul Lago di Garda.

 

È richiesta la prenotazione.

Masi Agricola > visite ore 10 – 11 – 15.30. Info e prenotazioni: tel. 0456832511 – masi@masi.it

Masi Tenuta Canova > visite ore 11.30 – 16.30 – 18.3. Info e prenotazioni: tel. 0457580239 – canova@masi.it

www.masi.it

 

 

 

 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...