Trekking dei sapori tra le Malghe in Carnia

Posted on 2 luglio 2014

0


Carnia_MalgheCarnia FVG – All’inizio del ’900 in Carnia erano attive circa 250 malghe, cuore di un’economia di montagna basata sulla lavorazione del latte. Oggi ne sono rimaste una cinquantina, dove si possono gustare e acquistare latte, burro e formaggi. Chiuse d’inverno vengono riaperte verso metà giugno quando i malghesi – seguendo i tradizionali riti della monticazione – portano le loro mandrie nei pascoli di alta montagna.

Da fine giugno a fine settembre, in Val Lumiei, in Val Degano e in Val Pesarina, il progetto Mondo delle malghe propone un intenso calendario di manifestazioni dedicate alle malghe e ai loro prodotti. Dalla Sagra del Malgaro ad Ovaro (19-20 luglio) alla Festa del Formaggio Salato a Sauris (14-17 agosto), dalla Festa della demonticazione ad Arlois e Fasois a Prato Carnico (13-14 settembre), fino alla Mostra mercato del formaggio e della ricotta di malga a Enemonzo (21 settembre).

Sono occasioni speciali per chi volesse andare alla scoperta di questo mondo fatto di antiche usanze, genuinità, semplicità. E con il Trekking La Via delle malghe si possono trascorrere giorni rilassanti en plein air, camminando tra  laghi, borghi alpini, paesaggi incontaminati e scorci di storia. Si può scegliere tra 15 percorsi, dedicati ciascuno ad un tema (storia, natura, arte&fede, gastronomia…), che in 4 giorni di trekking permettono di esplorare le malghe più tipiche, degustando i prodotti genuini.

Info su www.carnia.it